Cronaca

Aumentano i contagi: restrizioni per le parrocchie di Santhià, San Germano e Salasco

Aumentano i contagi: restrizioni per le parrocchie di Santhià, San Germano e Salasco
Cronaca 06 Gennaio 2022 ore 11:02

A causa dell’aggravarsi dell’emergenza pandemica dovuta alla crescita esponenziale dei casi di contagio da Covid-19, si comunicano alcuni provvedimenti che riguardano i tre ambiti della vita pastorale della Comunità che comprende le parrocchie di Santhià, San Germano e Salasco.

Da lunedì 10 gennaio variazioni orari Messe

Le funzioni liturgiche subiranno le seguenti variazioni:
da lunedì 10 a venerdì 21 gennaio compreso, le S. Messe feriali delle ore 8,30 e 18,00 nel Duomo di Santhià sono sospese, così come l’adorazione eucaristica settimanale, nella giornata di giovedì.
Saranno tuttavia regolarmente celebrate le S. Messe di sabato 15 e di domenica 16 gennaio, in tutta la Comunità pastorale.

Rito abbreviato per i funerali

Da venerdì 7 gennaio e fino a nuova comunicazione, i funerali nelle tre parrocchie saranno officiati con Liturgia della Parola e riti esequiali, senza la celebrazione della Eucaristia.

Sospensione catechismo

Per quanto concerne il catechismo dei ragazzi, si avvisa che:
da domenica 9 e per tutto il mese di gennaio, nella Comunità pastorale “7” le lezioni vengono sospese, così come la celebrazione della S. Messa delle ore 11,30 a Santhià, dedicata ai giovani del catechismo.
Per recuperare gli incontri sospesi, la conclusione dell’anno catechistico potrebbe quindi subire uno slittamento verso il mese di giugno, con un nuovo calendario della celebrazione dei Sacramenti.
Ai catechisti, in questo tempo di sospensione, è affidata la proposta di temi e approfondimenti attraverso i canali più accessibili di comunicazione sociale, in attesa di ulteriori informazioni sulla ripresa degli incontri “in presenza”.

Servizio "guardaroba" Caritas

Circa le attività di carità nella Comunità pastorale, si avvisa che:
da lunedì 10 a lunedì 24 gennaio il servizio “guardaroba” di Caritas Santhià resterà chiuso al pubblico.

"Pur comprendendo il disagio, si invitano i parrocchiani ad accogliere le presenti disposizioni in spirito di comprensione e collaborazione, in un momento emergenziale così delicato" can. Stefano Bedello coordinatore CP7.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter