Attesa decisione

ASL Vercelli: i padri torneranno in Sala Parto

Nei reparti di Ostetricia di Vercelli e Borgosesia.

ASL Vercelli: i padri torneranno in Sala Parto
Vercelli e dintorni, 27 Agosto 2020 ore 11:22

La presenza dei papà in sala Parto insieme alla partoriente erano un dato acquisito prima della bufera dell’epidemia. Poi non è stato più possibile accedere, ma l’appello di una futura mamma, che aveva espresso il desiderio di avere accanto il marito per il lieto evento ha agevolato la decisione dell’Asl di tornare ad ammettere i padri in Sala Parto.

La nota dell’Asl

Abbiamo accolto volentieri l’appello di Morena Zecchillo, mamma a fine settembre, ritenendo le sue considerazioni meritevoli di particolare attenzione decidendo di valutare la possibilità di fare accedere i futuri papà alla sala parto delle Ostetricie di Vercelli e Borgosesia. Si tratta di una necessità che ci è stata più volte segnalata dal Consigliere Regionale Alessandro Stecco, sempre attento alla situazione sanitaria della nostra Azienda.

“L’accesso alla sala parto – spiega Gianfranco Zulian, Direttore Sanitario dell’ASL VC –  è consentita al  padre alla diagnosi di travaglio di attivo  e  quindi  nel momento  in  cui  la gestante  viene  trasferita  in sala  parto  in modo  da  permettere  la  presenza  di entrambi  al momento  della nascita e  per  tutto il periodo  di  osservazione  del post-partum. Al termine di questa  fase, la puerpera con il  suo  bimbo  rientrerà  in reparto accompagnata  solo  dal personale  sanitario  addetto”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità