Cronaca
Lutto

Alice Castello piange la morte del 51enne Gianmario Carignano

Persona stimatissima, appassionato di rocce si era laureato in Geologia.

Alice Castello piange la morte del 51enne Gianmario Carignano
Cronaca Santhià, 14 Luglio 2022 ore 18:08

Una persona conosciuta ed apprezzata ad Alice Castello non c'è più. La notizia improvvisa della morte di Gianmario Carignano ha lasciato basito il paese.

Aveva 51 anni, era un laureato in Geologia, con studi e ricerche anche nella zona, ma aveva lavorato, circa 8 anni fa, anche come autista di scuolabus.

Il ricordo

Lodovico Ellena, storico e ricercatore lo conosceva bene per contatti che aveva avuto circa ricerche sul territorio, ecco un estratto del suo ricordo (un articolo più ampio sarà su Notizia Oggi Vercelli in edicola il 18 luglio.)

"Gianmario era una persona molto discreta che non amava fare pubblicità: proprio per questa stessa ragione non erano molti a sapere della sua grande passione per le pietre, che lo aveva portato addirittura a conseguire una laurea in geologia. Fu infatti lui che quando nel 2005 nei boschi del paese si aprì un'enorme voragine nei pressi della cascina Vigna, ne stabilì natura e causa: si trattava infatti di un grande buco prodotto dal ghiaccio 130.000 anni fa, come lui stesso spiegò in una dettagliata intervista in merito.  Gianmario lascia comunque attoniti per la sua repentina scomparsa; una sua lezione di geologia in un liceo torinese presso il quale fu ospite alcuni anni fa, precedette di poco quella altrettanto interessante di Massimo Centini, antropologo di fama nazionale. Un amico discreto e silenzioso, che non dimenticava mai di augurare buone cose anche quando magari non lo si sentiva da molto tempo: una persona speciale".

Una persona stimata ed apprezzata da tutta la comunità e che ha lasciato un grande vuoto anche perché si è trattato di una morte improvvisa, Gianmario, infatti, non aveva malattie.

Sulla pagina Facebook del Comune il sindaco Luigi Bondonno lo ha ricordato insieme ad altre tre persone, più in là negli anni, scomparse sempre mercoledì 13 luglio. Esprimendo a nome di tutti le condoglianze alle famiglie.

Il Presidente, il Consiglio di Amministrazione, l'Assemblea dei Sindaci e il personale del Cisas partecipano al dolore della famiglia Carignano per l'improvvisa scomparsa di Gianmario dipendente Cisas, affabile e generoso collega ed amico

L'ultimo saluto

A dare il triste annuncio della scomparsa di Gianmario, la mamma Secondina e il papà Giovanni; la sorella Annalisa con Antonino e il figlio Davide; la zia, lo zio, i cugini i parenti e gli amici tutti.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter