Associazioni

Aido Biella-Vercelli: rinnovate le cariche

A Biella si è svolta l'assemblea, il vercellese Marcello Casalino confermato presidente.

Aido Biella-Vercelli: rinnovate le cariche
Vercellese, 03 Settembre 2020 ore 12:06

Foto di gruppo alla recente assemblea Aido della sezione pluriprovinciale Biella-Vercelli.

Lo scorso sabato 29 agosto, a Biella, si è svolta l’assemblea Ordinaria della sezione pluriprovinciale «Aldo Ozino Caligaris» OdV Biella/Vercelli.

All’apertura dei lavori ha portato il proprio saluto il sindaco della città Claudio Corradino. Ospiti in sala: la signora Emanuela Ozino Caligaris, sorella di Aldo, che ha ricevuto una pergamena in ricordo del fratello; Stefano Rabozzi, vice Presidente Aido di Novara e direttore della «Voce dell’Aido Piemontese»; Marco Colla, consigliere del gruppo Aido biellese, che ha supportato il vice presidente vicario Aido Piemonte Fabio Arossa con Davide Turini, presidente Aido Provinciale di Novara.

Approvati bilanci e indirizzi associativi

Nel corso dell’assemblea sono stati approvati all’unanimità: l’attività svolta, i bilanci consuntivo e preventivo, la relazione sull’esecuzione del programma quadriennale, il documento per gli indirizzi di politica associativa, la votazione per i delegati all’assemblea regionale, l’indicazione dei delegati per assemblea nazionale.

Elezioni del direttivo

Nominato anche il nuovo direttivo, che starà in carica per il prossimo quadriennio: presidente confermato Marcello Casalino, vice presidente vicario Maria Teresa Pera, vice presidenti Ilario Mauro Berto e Laura Zecchinato, segretaria Adelaide Leoni, amministratore Francesco Passaro. Consiglieri: Carla Ciervo, Maria Alessandra Martinotti, Luisa Rosco, Paola Aglietta. Revisore dei conti: Elisabetta Borgia. Collegio dei probiviri: Simona De Luca, Martina Rinolfi.

“Attivi nonostante il Covid”

In merito al recente appuntamento il Presidente Casalino e il vice presidente Ilario Mauro Berto ricordano: «Nonostante il periodo recente in cui tutto si è fermato per emergenza Covid-19, abbiamo continuato a proporre in modo virtuale le nostre attività, con i nostri sostenitori e donatori, organizzando teleconferenze a distanza e curando, in modo particolare, la comunicazione per fare arrivare il messaggio del dono alla cittadinanza. Adesso, nella speranza di un lento e graduale ritorno alla normalità, cercheremo di organizzare in modo sinergico fra le nostre due province le attività dal vivo in mezzo alle persone con l’aiuto dei gruppi Aido locali. La mission di Aido, infatti, è educare la comunità alla consapevolezza del valore del dono, alla cultura della solidarietà, della corresponsabilità e dell’integrazione come premesse alla donazione di parte di sé; perciò l’associazione è attiva nella formazione dei soci, del personale sanitario, degli studenti, dei lavoratori e dei cittadini ed aperta alla ricerca delle migliori pratiche utili allo sviluppo e alla promozione del dono, per dare ulteriore ricchezza al nostro territorio biellese e vercellese».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità