Cronaca

Aggrediti i titolari della fabbrica bruciata

Strascico violento dell'incendio che ha distrutto la fabbrica di Scarmagno (Ivrea)

Aggrediti i titolari della fabbrica bruciata
Cronaca 03 Giugno 2016 ore 14:13

Strascico violento dell'incendio che ha distrutto la fabbrica di Scarmagno (Ivrea)

Dopo il rogo anche le botte... Oltre al danno ingente subito con la loro fabbrica di Scarmagno (Ivrea) andata a fuoco i l'ad ell'azienda, il 71enne Domenico D'Arco e il figlio Giuseppe, sono stati circondati da alcuni abitanti della zona che hanno avuto le loro case devastate dal rogo e malmenati. Portati al pronto soccorso di Ivrea sono stati medicati, con prognosi non superiori ai 20 giorni. I due si stavano recando alla fabbrica per un sopralluogo legato all'inchiesta per incendio colposo a carico di ignori aperto dalla Procura eporediese. Ricordiamo che nel rogo sono anche state ferite 14 persone, fra cui alcuni dei Vigili del Fuoco intervenuti per spegnere le fiamme.

Seguici sui nostri canali