Attualità
Salute

Visite e operazioni: l'Asl Vc comunica che da lunedì 14 febbraio ci sarà un graduale ritorno alla normalità

Fra le priorità la riduzione delle liste di attesa.

Visite e operazioni: l'Asl Vc comunica che da lunedì 14 febbraio ci sarà un graduale ritorno alla normalità
Attualità Vercelli e dintorni, 10 Febbraio 2022 ore 18:22

La pandemia in riflusso ha tolto pressione agli ospedali piemontesi, così si potrà tornare a fornire assistenza anche ai malati non ritenuti gravi, ma che comunque attendono terapie, visite e/o interventi chirurgici. Negli ospedali di competenza di Asl Vc la ripresa della normalità avrà inizio già da lunedì 14.

La nota dell'Asl

L’ASL di Vercelli ha immediatamente recepito le indicazioni della Regione Piemonte relative alla progressiva ripresa delle attività ordinarie nelle strutture sanitarie, sulla base della favorevole variazione dell'andamento epidemiologico Covid degli ultimi giorni. Nello specifico, le indicazioni regionali riguardano la ripresa delle prestazioni non urgenti e programmabili ospedaliere e ambulatoriali.

Le attività riprenderanno progressivamente già da lunedì 14 febbraio, sia all’ospedale di Vercelli, sia in quello di Borgosesia, così come nelle Case della salute e negli ambulatori.

Obiettivo primario ridurre le liste d'attesa

«Una buona notizia che arriva proprio in concomitanza con la 30a Giornata mondiale del malato, che si celebra l’11 febbraio – commenta il Direttore generale dell’ASL VC, Eva Colombo – Il nostro obiettivo è ora quello di rimetterci subito al lavoro per ridurre le liste d’attesa, generatesi proprio a causa della pandemia. Attività, questa, su cui ci eravamo concentrati già con la fine della terza ondata, anche grazie all’impegno di tutto il personale medico ed infermieristico – sottolinea –, ma che abbiamo inevitabilmente dovuto sospendere con il manifestarsi della quarta ondata Covid. In questo modo potremo meglio rispondere alle sollecitazioni della popolazione, che richiede di poter riprendere le visite. Auspichiamo, inoltre, di poter tornare a regime nel più breve tempo possibile».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter