Attualità
Regionale

Via libera del Cipess alla pedemontana Masserano-Ghemme

Presidente Alberto Cirio e assessore Marco Gabusi: «Vediamo finalmente procedere un’opera richiesta da anni dal territorio».

Via libera del Cipess alla pedemontana Masserano-Ghemme
Attualità 23 Dicembre 2021 ore 11:28

Buone notizie per la mobilità piemontese. È stato infatti finalmente approvato al Cipess il via libera al progetto di costruzione del collegamento Masserano-Ghemme, la cosiddetta Pedemontana Piemontese, il cui tracciato collegherà Biella all’autostrada A26. «Dopo la Tav Torino-Lione e l’autostrada Asti-Cuneo abbiamo sbloccato un’altra opera cruciale per il Piemonte. Con l’approvazione da parte del Cipess la realizzazione del collegamento stradale Masserano-Ghemme prende infatti concretamente forma - sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Gabusi -. Ringraziamo il viceministro Gilberto Pichetto per essersi unito a noi nella battaglia di quest’opera che abbiamo definito ‘prioritaria’ fin da subito».

Questo tratto di Pedemontana Piemontese costituirà un’alternativa alla strada provinciale 142 storica con caratteristiche di maggior funzionalità sia in termini di capacità che di velocità commerciale. Grazie alla Masserano-Ghemme si potrà contare su un collegamento diretto di Biella con il sistema autostradale, tramite la connessione tra la SP 142 VAR a Masserano e l’autostrada A26 Genova – Gravellona, in prossimità dell’abitato di Ghemme.

«Questa nuova strada – spiegano ancora il presidente Cirio e l’assessore Gabusi – connette i territori di due Province, Biella e Novara, e assicura un netto miglioramento della viabilità di un’area molto ampia, con ripercussioni positive sul traffico andando a sgravare la provinciale attualmente percorsa da un numero sempre più alto di mezzi. I cantieri inoltre avranno una ricaduta importante a livello occupazionale grazie alla creazione di posti di lavoro garantiti per un periodo piuttosto consistente».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter