Attualità
Le segnalazioni dei lettori

Via alighieri... errore mai corretto

Segnali di scarsa attenzione del Comune di Caresanablot e il campetto di calcio non è ancora per tutti.

Via alighieri... errore mai corretto
Attualità Vercellese, 23 Maggio 2022 ore 10:21

Una lettera al direttore per denunciare “ombre” nella vita amministrativa di Caresanablot.
Il primo appunto, se si vuole, sarebbe marginale quanto curioso, la via dedicata al Sommo Poeta riporta “alighieri” con l’iniziale minuscola. Ma visto che la cosa è segnalata da mesi si poteva sistemare, magari per l’anno Dantesco del 2021. E’ una spia di scarsa attenzione. Ma c’è anche dell’altro.

Un errore mai corretto

«A parte il fatto - scrive la lettrice - abbastanza emblematico che a Caresanablot non esiste uno straccio di biblioteca, e che addirittura una via del paese intitolata al Sommo Poeta, padre della nostra splendida, ma purtroppo bistrattata lingua italiana, esibisce un cartello con un “orrido” errore ortografico: Alighieri scritto con la minuscola!!! Errore invano da me segnalato parecchio tempo fa… (e non si tratta dell’unica inesattezza che “brilla” in paese in quel tipo di scritte), anche per quanto riguarda lo sport si è verificata una situazione che definirei inaccettabile. Abbiamo in via Roma un campo da calcetto di pubblica proprietà, che prima della pandemia era utilizzabile da chi ne avesse desiderio e in quanto cittadino, anche tutto il diritto. Poi il problema Covid, coi relativi divieti di assembramento, ha fatto sì, giustamente, che la porta di accesso al medesimo venisse chiusa con un lucchetto.

La chiave del campo a pochi eletti

Peccato che, venuto meno il divieto, il campetto sia di nuovo frequentato da gruppi di giovani, ma solo in virtù del fatto che ad alcuni di loro, arbitrariamente (immagino per simpatia), sia stata concessa la chiave. E gli altri? E le persone che vorrebbero accedervi come prima per tirare qualche calcio al pallone in un luogo idoneo? Mio marito due mesi fa ha fatto richiesta in tal senso al Comune, sia per email che con domanda scritta. Ma la troppo affaccendata Amministrazione della Metropoli, non ha ancora trovato il tempo per rispondere! Si potrà pensare che in tempi bui come questi, simili problemi siano irrilevanti, ma io credo di no. Perché nella società, raddrizzando le storture e le apparentemente insignificanti ingiustizie, si migliora il mondo nel quale viviamo. In caso contrario, ciò che non va è destinato, come di fatto accade, a peggiorare».

Paola Lazzarini
Caresanablot

Seguici sui nostri canali