Menu
Cerca
Dati del 4 maggio

Vaccinazioni Piemonte: i dati del 4 maggio e aggiornamento statistico

Ci sono ancora circa 15.000 operatori sanitari che devono completare la vaccinazione.

Vaccinazioni Piemonte: i dati del 4 maggio e aggiornamento statistico
Attualità 05 Maggio 2021 ore 10:33

Sono state 27.750 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid nella giornata del 4 maggio 2021, come comunicato dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 12.796 è stata somministrata la seconda dose.

Tra i vaccinati  6.795 i over80: 5.360 settantenni (di cui 731 vaccinati dai propri medici di famiglia) e 6.739 le persone estremamente vulnerabili.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 1.659.210 dosi (di cui 509.683 come seconde), corrispondenti all’87, 5% di 1.895.410 finora disponibili per il Piemonte.

Intanto sul portale www.ilpiemontetivaccina.it sono iniziate le preadesioni per la fascia 55-59 anni. Sono state oltre 36.000 le persone che si sono registrate nella prima giornata.

I numeri delle vaccinazioni

La Regione ha resi noti i dati dell’andamento della campagna vaccinale divisi per categorie.
Certamente in negativo è da segnalare che mancano ancora circa 15.000 somministrazioni al personale sanitario per il completamento della campagna e  7.000 seconde dose anche per gli ospiti delle Rsa.

E’ francamento paradossale che la categoria che ha iniziato a vaccinarsi a dicembre 2020, dopo quasi sei mesi, non sia ancora stata completata.  Indietro anche il completamento degli over 80.

Dati per categorie

Questi i dati aggiornati, alle ore 12 del 4 maggio 2021, sull’evoluzione della campagna vaccinale in Piemonte

– Personale del sistema sanitario: su 191 mila che hanno aderito il 100% vaccinato con la prima dose e 174.500 con la seconda

– Ospiti Rsa: su 35 mila che hanno aderito il 100% vaccinato con la prima dose e 29 mila con la seconda

– Over80: su 365 mila che hanno aderito 333 mila vaccinati con la prima dose (di cui 23 mila nelle Rsa) e 280 mila con la seconda (20 mila nelle Rsa).

Dei 32 mila over 80 restanti 14 mila sono persone non trasportabili in particolare del territorio di Torino, che verranno vaccinate a domicilio entro il mese di maggio, gli altri 18 mila hanno aderito solo di recente.

In tutto i non trasportabili over80 in Piemonte sono 35 mila e di questi 21 mila hanno ricevuto la prima dose e quasi 11 mila la seconda dose.

– Disabili gravi ed estremamente vulnerabili: su 210 mila che hanno aderito vaccinati 179 mila con la prima dose e 30 mila con la seconda

– Caregiver e conviventi di disabili gravi ed estremamente vulnerabili: su 67 mila che hanno aderito 49 mila vaccinati con la prima dose

– 70-79 anni: su 390 mila che hanno aderito 315 mila vaccinati con la prima dose (di cui circa 5 mila nelle Rsa già vaccinati quasi tutti anche con la seconda dose)

– 60-69 anni: su 376 mila che hanno aderito 162 mila vaccinati con la prima dose

– Personale scolastico: su 92 mila che hanno aderito 76 mila vaccinati con la prima dose

– Forze armate e forze dell’ordine: su 22 mila che hanno aderito, 20 mila vaccinati con la prima dose

– Soggetti fragili con codice di esenzione: al momento hanno aderito in 32 mila e sono iniziate in questi giorni le inoculazioni.