Attualità

Tronzano, arrivano fondi per il parco diffuso

Dalla Regione arrivano 12,5 mila euro.

Tronzano, arrivano fondi per il parco diffuso
Attualità Vercellese, 03 Dicembre 2022 ore 08:21

Tronzano, arrivano fondi per il parco diffuso

Tronzano, arrivano fondi per il parco diffuso

In arrivo 12mila e 500 euro a Tronzano, da parte della Regione, per la realizzazione di un parco diffuso per giovani e famiglie. “Siamo soddisfatti- spiega il vicesindaco Fausto Valdo – infatti nel mese di settembre abbiamo partecipato ad un bando indetto da palazzo Lascaris per la concessione di un contributo a fondo perduto relativo alla realizzazione di questa tipologia di parco”. Obiettivo dell'iniziativa è quello di consentire l’attività ludica e motoria per i bambini e i ragazzi attraverso la realizzazione di nuovi parchi gioco nelle vie e viali dei comuni riscoprendo i giochi di una volta e così favorire, attraverso l'aggregazione, la salvaguardia e la crescita culturale della comunità.

Il commento

“Qualche giorno fa è arrivata la notizia che il nostro Comune ha ottenuto un contributo di oltre 12mila euro per l'esecuzione del progetto presentato che si svolgerà in tre passaggi- spiega Valdo – e questi vedono la realizzazione di incontri nelle scuole del paese al fine di co-progettare con i ragazzi il parco che vorrebbero. A seguire si terrà un color day dove i giovani potranno testare con l'utilizzo di gessetti i giochi precedentemente progettati in classe. Infine vi sarà la disegnazione del Parco Giochi Diffuso nel luogo individuato dal progetto”. Si tratta di un parco giochi che nasce dal gioco tradizionale di strada, come detto, ma non ha installazioni ingombranti e al tempo stesso darà tocco di colore al paese offrendo, tra l'altro, un'immagine bella della località grazie ai simboli di Tronzano disegnati per terra. “Siamo soddisfatti di aver contribuito alla creazione di un progetto di aggregazione così importante per i nostri bambini dimostrando di essere vicini ai bisogni delle giovani leve del paese- conclude Valdo – e in fondo si tratta di un ritorno alle origini e al passato”.

Seguici sui nostri canali