Attualità
Covid&Lavoro

Super green pass per i 50enni al lavoro e vaccino Novavax

Cirio: «Da venerdì chiamata diretta per chi vuole il vaccino Novavax».

Super green pass per i 50enni al lavoro e vaccino Novavax
Attualità Vercelli e dintorni, 21 Febbraio 2022 ore 17:30

Da martedì scorso gli over 50 hanno avuto bisogno del “super green pass” per accedere al proprio luogo di lavoro (sia nel settore pubblico che in quello privato). Il 15 febbraio, infatti, è entrata in vigore la norma del decreto legge 1/2022, con la quale si è resa obbligatoria la certificazione verde “rafforzata”, ovvero quella ottenuta in seguito alla vaccinazione oppure alla guarigione dall’infezione da Coronavirus; per i lavoratori con più di cinquant’anni non basta più, dunque, il green pass “base” rilasciato dopo il tampone, mentre resta valido per gli under 50. Per l'articolo del Ministero della Salute.

La situazione italiana...

In Italia i lavoratori di almeno cinquant’anni sono quasi nove milioni; tolto chi lavora nella sanità, nella scuola o nella forza pubblica (che già da tempo ha dovuto vaccinarsi contro il Covid-19) all’inizio del 2022 restava ancora un milione d’Italiani compresi nella fascia di età fra i cinquanta e i cinquantanove anni che risultavano essere non vaccinati. Il decreto in questione ha contribuito a ridurre ulteriormente questo numero arrivando, all’entrata in vigore della norma, a circa 681mila persone. Si tratta ancora di un discreto numero, non c’è che dire, e per loro è scattata la sospensione dello stipendio per assenza ingiustificata da lavoro…

In Piemonte arriva il vaccino "Novavax"

Il Piemonte accelera nella campagna vaccinale e nella lotta al Covid grazie all'arrivo del vaccino "Novavax". Sono  circa 60 mila le dosi del vaccino proteico apprezzato dai più tradizionalisti che arriveranno a breve in Piemonte. A confermarlo è il presindete Alberto Cirio, intervenuto in occasione del secondo anniversario dell'arrivo del virus in Italia: «Da mercoledì  sarà possibile aderire al vaccino Novavax, visto che riceveremo la nostra prima dotazione di questo vaccino». Gli aderenti verranno convocati direttamente dalla Regione Piemonte a partire da venerdì, esclusivamente per le prime dosi. Il vaccino Novavax, infatti, non verrà utilizzato per richiami o booster poiché secondo l'Aifa non andrebbe per ora mischiato con gli altri modelli a mRna. La speranza di Cirio è che "Novavax" possa dare un’ulteriore accelerata alla campagna vaccinale che procede già oggi a passo spedito, con oltre 1.000 prime dosi somministrate ogni giorno: «Pare riscontrare molta attenzione da parte di chi non si è ancora vaccinato - spiega il Goverantore -: visto che il nostro obiettivo è andargli incontro, da venerdì se arrivano inizieremo a convocare direttamente».

elezioni regionali

Alberto Cirio - Super green pass per i 50enni al lavoro e vaccino "Novavax"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter