Attualità
Attualità

Ristori alluvione, il Sindaco di Motta scrive alla Regione: "I miei concittadini non possono più aspettare"

Ristori alluvione, il Sindaco di Motta scrive alla Regione: "I miei concittadini non possono più aspettare"
Attualità Vercellese, 03 Maggio 2022 ore 10:10

Si arricchisce di un nuovo capitolo, la saga relativa ai rimborsi dei danni causati dagli eventi alluvionali del mese di ottobre 2020, in cui una buona parte delle famiglie di Motta de’ Conti vide fortemente danneggiate, in molti casi in modo irrimediabile, le proprie abitazioni.

In attesa dei fondi

Da tempo la cittadinanza mottese è in attesa dei contributi promessi dalla Regione Piemonte per far fronte alle spese di ristrutturazione e ripristino degli immobili; fondi che dovrebbero essere messi a disposizione a breve, ma che rischiano di non essere sufficienti a causa dei forti aumenti dei costi degli ultimi tempi. Nella mattinata di mercoledì 27, il Sindaco Emanuela Quirci ha inoltrato una lettera in Regione Piemonte, con la quale ha reso edotti sulla situazione, Assessore e Consiglieri competenti.

Ristori in arrivo

«Ho inviato questa lettera – spiega il primo cittadino mottese - al presidente Cirio, all’assessore Gabusi e al consigliere regionale Carlo Riva Vercellotti, per sottoporre alla loro attenzione un grosso problema: l’aumento delle materie prime ha comportato un aumento dei costi, determinando un ulteriore problema alle famiglie alluvionate. La risposta è arrivata immediata dall’assessore Gabusi il quale mi ha rassicurata che i contributi sono in liquidazione. Spero che davvero arrivino presto questi ristori, i miei concittadini non possono più aspettare».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter