Attualità
Cultura

"Io sono un jazzista e altre storie" di Giudo Michelone a Fontanetto Po per LibrInValle

"Io sono un jazzista e altre storie" di Giudo Michelone a Fontanetto Po per LibrInValle
Attualità Vercellese, 22 Maggio 2022 ore 11:54

LibrInValle 2022, la rassegna letteraria itinerante dell’Unione dei Comuni della Valcerrina – Area Cultura ha fatto tappa a Fontanetto Po, sabato 21 maggio, con un appuntamento che è stato anche inserito come evento esterno del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Location importante

All’Antico Mulino – Riseria San Giovanni, in una cornice tipica delle Terre d’Acqua (la struttura è, infatti, parte dell’EcoMuseo ad esse dedicato) Guido Michelone ha presentato, per la prima volta a Vercelli e Provincia, il suo ultimo libro ‘Io sono un jazzista e altre storie’.
Ma il dialogo a due voci con Massimo Iaretti, consigliere delegato alla Cultura dell’Unione Valcerrina che organizza LibrInValle, è stato anche l’occasione per parlare dell’opera ‘Il Jazz e i Mondi’, dedicato a musiche, dischi in America, Africa, Asia ed Oceania, uscito all’inizio dell’anno, e per fare alcune anticipazioni sul libro che parlerà del Jazz in Europa che arriverà entro la fine del 2022.

I lavori sono stati introdotti dai saluti di Mauro Gardano, proprietario dell’Antico Mulino – Riseria San Giovanni, e del consigliere regionale Carlo Riva Vercellotti che ha sottolineato il legame che collega la pianura Vercellese e la collina del Monferrato e della Valcerrina.
Questo rapporto è stato evidenziato anche da Iaretti che ha ricordato come le donne della Valcerrina, da Gabiano prendessero il traghetto e varcassero il Po, per andare a mondare il riso e portare il vino frutto delle fatiche in vigna.
E questo motivo, unitamente al fatto che Fontanetto Po è il paese che ha dato i natali a Giovan Battista Viotti ha originato, d’accordo e con l’ospitalità di Mauro Gardano, la decisione di tenere la presentazione di LibrInValle proprio all’Antico Mulino.

All’evento è intervenuto il vice sindaco di Fontanetto, Valeria Bergamasco (il Comune aveva anche concesso il proprio patrocinio) che ha portato i saluti dell’amministrazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter