Menu
Cerca
Prevenzione

Giornata dei minori scomparsi: i consigli della Polizia di Stato

Dalla Questura di Vercelli un vademecum nelle scuole per aiutare gli adolescenti.

Giornata dei minori scomparsi: i consigli della Polizia di Stato
Attualità Vercelli e dintorni, 26 Maggio 2021 ore 12:14

Ieri, mercoledì 25 maggio 2021, era la "Giornata internazionale dei bambini scomparsi". In tale occasione la Polizia di Stato è stata impegnata in prima linea, illustrando quanto va facendo per aiutare i minori in difficoltà e per prevenire tali eventi, soprattutto tra gli adolescenti.

Gli abusi causa scatenante delle scomparse

"Disagi psicologici, abusi, maltrattamenti, sfruttamento sessuale anche attraverso la Rete - osserva la Polizia in una nota - o legati al bullismo e al cyberbullismo, possono essere i fenomeni scatenanti l’allontanamento del minore.
Per aiutare i giovani e prevenire i rischi di scomparsa determinati da un disagio personale, la Polizia di Stato ha messo in atto una campagna d'informazione che intende dare maggior armi di difesa ai ragazzi, spesso incapaci di chiedere aiuto o di riconoscere il problema che li attanaglia.

Vademecum nelle scuole

In particolare, il Servizio Centrale Anticrimine, in collaborazione con il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha realizzato un segnalibro ed il pieghevole informativo “Ci sono diversi motivi per cui vorresti scappare”, che approfondisce i temi riguardanti la scomparsa dei minori, che la Questura di Vercelli, in accordo con l’Ufficio Scolastico Provinciale, sta provvedendo a distribuire nei pressi scolastici delle scuole secondarie di primo grado cittadine e della provincia.

Dove rivolgersi in caso di bisogno

In caso di bisogno ci si può rivolgere all’Ufficio Minori della Questura, che rappresenta un “Pronto Soccorso” per i minori e le famiglie in difficoltà.

Tale Ufficio è coordinato dal Servizio centrale anticrimine che gestisce il sito Internet dedicato ai minori scomparsi it.globalmissingkids.org, che fa parte di una rete internazionale di 31 Paesi, sul quale, oltre a consigli e informazioni, vengono pubblicati anche i casi di minori scomparsi.

E’ importante ricordare che, oltre ai numeri di emergenza e pronto intervento – 113 e 112 NUE – esiste il numero europeo 116000, che è un servizio dedicato ai minori scomparsi, affidato, dal Ministero dell’Interno, in gestione a SOS – Il Telefono Azzurro Onlus – Linea Nazionale per la Prevenzione dell’Abuso all’Infanzia".